14/11/2018 di natcollistar

Un po’ di papaya al giorno…

I benefici di un frutto unico e il medico che l’ha reso noto.

 

C’è chi sostiene che il primo europeo ad assaggiarla fu Cortez, quando, giunto in contatto con la civiltà azteca, venne celebrato come un dio, ricevuto con tutti gli onori e un ricco banchetto concluso con l’offerta della papaya.

Per altri, invece, non vi è dubbio che il primo fortunato ad assaggiarla fu Cristoforo Colombo, scoprendo così, oltre all’America, un frutto dolcissimo che lui pensò essere il cibo degli angeli.

Ma, se la disputa sul primo assaggio è ancora viva, non lo è quella sul momento di massima celebrità, così come sulle sue innumerevoli qualità.

 

La papaya infatti divenne famosa al grande pubblico nel 2002, quando, da Papa Giovanni Paolo II, già gravemente malato di parkinson, si presentò Luc Montagnier, celebre virologo francese e scopritore del virus dell’HIV, che gli valse il premio Nobel per la medicina. Montagnier regalò al Papa una confezione di estratti di papaya fermentata che, secondo i suoi studi, sarebbe stata utile per contrastare la malattia.

 

Al di là di questo evento particolare, la papaya è un frutto dai valori nutrizionali molto interessanti. Ricca di acqua, contiene vitamina A, acido folico (vitamina B9), vitamina E, vitamina K, vitamina C e sali minerali (potassio, calcio, fosforo e magnesio).

È ovviamente l’alleato ideale per gli sportivi, che devono reintegrare acqua e sali minerali, inoltre le sue vitamine, con effetto antiossidante, sono eccezionali dopo uno sforzo fisico.

 

Non è da sottovalutare anche il fatto che, nonostante sia dolce gustosa, è praticamente priva di calorie. Questo rende la papaya uno dei frutti esotici più diffusi in Italia, dopo le banane e l’ananas.

Il suo mix di sostanze nutrienti svolge inoltre un’importante azione idratante e anti-age capace di contrastare la comparsa delle imperfezioni e dei principali segni del tempo, mantenendo la pelle giovane e bella. Quindi, oltre ad essere un ottimo alimento mangiato fresco, le stesse proprietà antiossidanti vengono estratte per creare rimedi naturali di bellezza per la pelle e i capelli.

 

In ultimo, un piccolo consiglio in fatto di papaya. La papaya può essere consumata in ogni momento, ma il migliore in assoluto è dopo un pasto importante. Infatti non tutti sanno che, a differenza di altri frutti che contengono vitamine, sali minerali e principi attivi benefici, la papaya contiene un principio attivo specifico, la papaina, che ha la capacità di favorire la digestione.

Share


Resta sempre aggiornato.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere informato su promozioni, novità e curiosità dal mondo di Natura.